01/02/2021
Largo Consumo 02/2021 - Approfondimento - pagina 21 - 3 pagine - Redazione di Largo Consumo
Migliore insegna 2021: ristorazione

Alla conquista delle case dei consumatori

Alla conquista delle case dei consumatori

Il 2020 è stato un anno particolarmente difficile per la ristorazione, in tutte le categorie: bar e ristoranti chiusi o aperti con vincoli per poche ore, mense semivuote a causa dello smartworking, pochi viaggiatori in autostrade, stazioni, aeroporti. Se il commercio ha visto accelerare la crescita dell’e-commerce, la ristorazione si è dovuta reinventare con servizi di home delivery e take away. Accordi con società di consegna, studio di nuovi menù, selezione di contenitori speciali sono state le nuove attività di molti ristoratori, come racconta Old Wild West, mentre altri hanno preferito tenere chiusi i locali, usando il web e i social per mantenere il contatto con i clienti, diffondendo ricette e messaggi di fiducia e vicinanza. Altri ancora hanno rinnovato menù e ambienti o, come La Piadineria, continuato il loro piano di espansione. Le valutazioni dei clienti che hanno votato le loro catene di fiducia sono certamente andate oltre questo periodo complicato, premiando la qualità aumentata negli anni, oltre alla cura dei locali più accoglienti in cui non vedono l’ora di tornare.