03/06/2020
Largo Consumo 04/2020 - Approfondimento - pagina 52 - 3 pagine - Fabio Massi
Orti urbani

Pomodori e insalata coltivati sul balcone

Pomodori e insalata coltivati sul balcone

Orti urbani, sociali, didattici, condominiali, aziendali, ma anche su terrazze e balconi. Negli ultimi anni, in Italia, si è avuto un vero boom dell’orticoltura amatoriale specie nelle grandi città. La coltivazione degli orti nei centri urbani non è una novità per il nostro Paese: senza andare troppo indietro nel tempo, basti pensare agli “orti di guerra” organizzati soprattutto nei parchi pubblici durante il secondo conflitto mondiale per arginare la grave penuria alimentare o gli orti che caratterizzavano le periferie e le borgate cittadine nel dopoguerra approntati dai ceti meno abbienti. Oggi, però, l’orticoltura amatoriale urbana sta conoscendo un nuovo sviluppo, accompagnato da valori e modalità diversi dal passato. Secondo l’Istat, sono 80 i capoluoghi di provincia e le città metropolitane che assegnano in comodato ai cittadini richiedenti piccoli appezzamenti da adibire alla coltivazione a uso domestico, per una superficie totale che supera i 2 milioni di mq e che negli ultimi 7 anni è cresciuta di oltre il 50%. L’Emilia Romagna è la regione più...

Percorsi di lettura correlati